lunedì


 

          Malika Ayane - Testo E se Poi

MALIKA AYANE torna a calcare il palco del Teatro Ariston di Sanremo, in gara alla 63esima edizione del Festival della Canzone Italiana con i brani“Niente” e “E Se Poi”, con testi e musiche di Giuliano Sangiorgi. I due inediti sanremesi, prodotti e arrangiati dalla stessa Malika, saranno contenuti nella riedizione dell'album“RICREAZIONE - Sanremo Edition!” (Sugar), in uscita il 14 febbraio
  Una stagione ricca di soddisfazioni per Malika Ayane: dopo il trionfo estivo di “Tre Cose”, rimasto per settimane in vetta alla classifica dei brani più trasmessi dai network radiofonici, e l'uscita del secondo singolo “Il Tempo Non Inganna”, si è concluso a dicembre, con grande successo di pubblico e critica, il “Ricreazione Tour”.







Testo " E se Poi " - Malika Ayane

E se poi
Capissi che
Tutto è uguale a prima
E come prima
Mi sentissi inutile
Io non ho mai
Pensato se
Anche l’abitudine
E’ un bel posto
Per ritrovare me
Ma senza di noi
Ho ancora
Quella strana voglia di
Sentirmi sola
Senza di noi
Ma non da ora
Se non altro per vederti
Andar via ancora
E se mai
Cercassi te
Sarebbe per paura
E la paura è sempre quella
Avvincere
E tu non puoi
Far finta che
Niente sia cambiato
Dopo il cuore che ho strappato
Via da te
Ma senza di noi
Ho ancora
Quella strana voglia di
Sentirmi sola
Senza di noi
Ma non da ora
Se non altro per vederti
Andar via ancora
Senza di noi
Ho ancora
Quella smania di fuggire via da sola
Ma senza di noi
Chi vola?
Sono solo ali e piume
E nient’altro ancora
Certo Che non apprezzo il tempo
Passato insieme a spasso
Tra questo mondo e un altro
Per trovare l’universo
Adatto al nostro spazio
Ogni giorno più stretto
Per contenere i sogni
Tutti dentro ad un cassetto
Ed ecco perché scappo
Ora ricordo e scappo
Ho solo tanta voglia
Di sentirmi viva adesso
Ma senza di noi
Ho ancora
Quella strana voglia di
Sentirmi sola
Senza di noi
Non ora
Se non altro per vedermi
Andar via ancora
Certo che non apprezzo il tempo
Passato insieme a spasso
Tra questo mondo e un altro
Per trovare l’universo
Adatto al nostro spazio
Ogni giorno più stretto
Per contenere i sogni
Tutti dentro ad un cassetto
Ed è ecco perché scappo
Ora ricordo e scappo
Certo Che non apprezzo il tempo
Tu restami un po’ addosso.

0 commenti:

Posta un commento